Soverato, Istituto Salesiano primo classificato per l’Italia al concorso internazionale Islp per poster statistici.

0
1184
L'annuncio della vittoria del premio Islp nella bacheca dell'istituto

Primi classificati nazionali all’Islp Award per la realizzazione del miglior poster di statistica. I ragazzi della terza media dell’Istituto salesiano S. Antonio da Padova di Soverato hanno vinto il primo premio nazionale al Concorso Internazionale Poster Statistici 2020-2021, nell’ambito dell’International Statistical Literacy Project (ISLP). Essendosi piazzati sul gradino più alto del podio, per la categoria scuole secondarie di primo grado, i ragazzi dell’istituto soveratese – insieme ai primi classificati della categoria scuole secondarie di secondo grado (liceo Spallanzani di Reggio Emilia) e università (vincitori gli studenti di Economia e statistica dell’Università di Torino) – a luglio voleranno nei Paesi Bassi a rappresentare l’Italia, durante il 63° congresso mondiale dell’Istituto internazionale di Statistica (Isi), nel quale saranno proclamati i vincitori a livello internazionale.

Fari puntati sull’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Tema del lavoro: la conduzione di un’indagine statistica sui temi dell’ambiente, della biologia e dello sviluppo sostenibile. Gli studenti soveratesi hanno scelto di occuparsi, in particolare, dell’inquinamento nella percezione dell’opinione pubblica. I dati raccolti e analizzati dai ragazzi sono stati quindi rappresentati all’interno di un poster statistico (si veda in foto). Il concorso, patrocinato da Istat e Società Italiana di Statistica, è stato organizzato dallo Iase, l’associazione internazionale per l’educazione statistica, e rivolto agli studenti delle scuole e delle università di tutto il mondo con l’obiettivo di accrescere nei giovani la percezione della statistica ufficiale come strumento di conoscenza della realtà quotidiana.

Molto soddisfatto il direttore dell’Istituto, don Mimmo Madonna. “Un risultato che conferma l’attenzione che un istituto comprensivo come il nostro, con un secondo grado rappresentato dallo storico liceo classico, riserva alle materie scientifiche e a una formazione analitica a trecentosessanta gradi. E’ per questo che ho creduto fin dall’inizio nel progetto – spiega all’Esuberante.it don Madonna – e ho sostenuto la partecipazione a questa competizione”.

Protagonisti del risultato raggiunto cinque alunni e la loro docente di scienze, Maria Assunta Menniti. Al lavoro che si è aggiudicato il prestigioso premio ha lavorato, infatti, un team di cinque ragazzi della terza classe: Eliano Aiello, Lorenzo Caristo, Martina Codispoti, Carlo Bruno Corradini e Maria Bruna Cuteri, coordinati e supportati dalla docente di matematica e scienze. Menniti è anche biologa marina e presidente del Cesram, il Centro studi e ricerche ambiente marino, con il quale l’istituto salesiano collabora da tempo, realizzando anche laboratori e progetti educativi rivolti ai propri studenti. Basta pensare, tra le altre iniziative, al Mudimar, il museo didattico del mare sorto negli spazi dello stesso istituto salesiano, con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alle scienze marine. Un ambito non solo ricco di fascino e cultura, per un territorio come quello soveratese, ma anche di importanti prospettive di studio e professionali.

Teresa Pittelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.