Armonie d’Arte Festival: 6 e 7 agosto un weekend di arte, musica e cultura

0
1363
bollani armonie d'arte
Stefano Bollani

Sarà un lungo weekend all’insegna della cultura e della musica quello proposto questa settimana da Armonie d’Arte Festival, diretto da Chiara Giordano e organizzato dalla Fondazione Armonie d’Arte. Due appuntamenti che rientrano nella logica di un Festival che da sempre mette in risalto un profilo alto e denso di significati, il cui cartellone è caratterizzato da una intensa attività produttiva e da esclusive regionali.

“Medioevalità contemporanee: Permanenze, contrasti, sviluppi: il rapporto tra Cristianità e Islam” sarà una riflessione forte, incentrata sul tema del dialogo tra le religioni. Sabato 6 agosto, alle ore 19, al Parco Scolacium, infatti, si svolgerà il secondo appuntamento di “Oltre le Quinte, reading, approfondimenti e

Padre Ibrahim Faltas
Padre Ibrahim Faltas

dibattiti”, attività collaterale del Festival, in collaborazione con la Libreria Ubik di Catanzaro Lido e curato anche da Armando Vitale, presidente dell’associazione Imes.

L’incontro sarà una utile e interessante introduzione di “Francesco e il Sultano”, produzione originale di questa edizione, in scena il 20 agosto. Il protagonista sarà una figura di grande importanza e carisma, fondamentale nel dialogo tra Cristianità e Islam: Padre Ibrahim Faltas. A discutere delle due religioni ci saranno anche il corrispondente Rai da Il Cairo Giuseppe Bonavolontà e il giornalista “Francesco e il Sultano” Francesco Brancatella.

Domenica 7 agosto alle ore 22,00 il Parco di Scolacium ospiterà, in esclusiva per la Calabria, il tour di Stefano Bollani, “Napoli Trip”.

Un viaggio nella capitale della musica e della poesia compreso nel Focus Verde, “Terre del Sud Terre del Mediterraneo”, che rafforzerà l’impegno verso la cultura e la valorizzazione delle terre mediterranee e meridionali che il festival intende compiere fin dalla sua prima edizione.

Insieme al pianoforte e alle tastiere di Stefano Bollani le atmosfere e i ritmi partenopei verranno reinterpretati dai sassofoni di Daniele Sepe, dal clarinetto di Nico Gori e dalla batteria di Manu Katché.

Gli spettatori potranno assistere ad un affresco musicale personale ed emotivo di una città magica che incanta ogni visitatore e che comprenderà titoli noti ed amati del repertorio napoletano riletti in chiave jazzistica. Un concerto unico, da non perdere, che combina insieme elementi originari di mondi differenti grazie alla partecipazione di musicisti provenienti da diverse esperienze artistiche. Un progetto tutto nuovo che svela una Napoli vista con occhi lontani ma armonici e contemporanei che non dimenticano brani intramontabili come “Reginella” e pezzi di storia della musica italiana firmati da Pino Daniele e Renato Carosone.

I biglietti del concerto di Stefano Bollani potranno essere acquistati presso la biglietteria del Parco Scolacium, dalle ore 16 all 19, e online sul sito www.armoniedarte.com. Per maggiori informazioni potrà essere contattata la segreteria al numero di telefono 366.4362321

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.