Asp, dg Perri: “Presto nuova sede per vaccini pediatrici a Soverato”. Restano da capire tempi e ubicazione.

0
1614
infarix hexa
Vaccinazione, immagine dal web

Il dg dell’asp di Catanzaro risponde a Franco Cervadoro. E promette una nuova sede a breve per le vaccinazioni pediatriche dei bambini di Soverato e del comprensorio. Anche se lascia ancora incerti sia i tempi che l’ubicazione della futura nuova sede. Il dg dell’asp, Giuseppe Perri, ringrazia infatti per la disponibilità e la collaborazione l’amministrazione comunale di Soverato nell’aver individuato un locale dell’ente pronto a ospitare il servizio vaccini, sul quale però sarebbero necessari lavori di adeguamento strutturale. Sarebbe dunque utile per l’utenza sapere conoscere l’ubicazione e i tempi di realizzazione della nuova sede, considerando le condizioni di precarietà e inadeguatezza – segnalate da Cervadoro in una lettera aperta – e già denunciate da anni dalla stampa e dagli utenti – in cui si offre il servizio di vaccinazione dei bimbi.

“Il Direttore generale dell’asp di Catanzaro, Giuseppe Perri, risponde alla nota inviatagli dal signor Franco Cervadoro e resa pubblica attraverso gli organi di informazione, con la quale l’utente, manifestando il suo disappunto, ha inteso segnalare lo stato di precarietà dei locali che ospitano il servizio vaccinazione, nel Comune di Soverato”, comunica l’ufficio stampa dell’asp con una nota appena inviata in redazione, aggiungendo di seguito “il testo della lettera già trasmessa al signor Cervadoro, contenente tra l’altro le rassicurazioni del dg Perri circa la soluzione, a breve, del problema indicato”.

“Gent.mo signor Cervadoro, la ringrazio per avermi sollecitato una problematica che proprio in questi giorni sta trovando definizione positiva. Nei mesi scorsi, nonostante i tentativi messi in atto dall’Ufficio Patrimonio, non è stato possibile reperire un locale idoneo ai requisiti autorizzativi e di accreditamento, come prevede la normativa vigente. Grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Soverato, guidata dal sindaco Ernesto Alecci, è stato individuato un locale di proprietà comunale sul quale, però, sono necessari alcuni lavori di adeguamento strutturale, terminati i quali il problema da lei segnalato troverà definitiva soluzione”, scrive Perri.

“Voglio, inoltre, ringraziarla per avermi ricordato le mie gravose responsabilità, delle quali mi porto tutti i giorni il gravoso fardello sulle spalle. Problemi simili a quello da lei segnalato, questa Direzione ne ha trovato numerosi e anche più forieri di responsabilità in molti settori importanti di questa Azienda. Il lavoro nella sanità calabrese è difficile ma, all’opinione pubblica interessata, voglio far conoscere che stiamo giornalmente sul pezzo per la risoluzione delle priorità, compatibilmente con le risorse finanziarie messe a nostra disposizione. Nuovamente sento il dovere di ringraziarla per la sua sensibilità civica e le porgo distinti saluti”, conclude la lettera. Considerando però che una nota del sindaco Alecci annunciava già a febbraio il prossimo trasferimento dei locali, a questo punto l’augurio è conoscere al più presto sia i tempi che l’immobile individuati per definire una situazione che si trascina ormai da circa cinque anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.