Catanzaro, una vittoria per rimanere in Premier League, oh pardon, in Lega Pro.

0
1642
lega pro

Giallo rossaUno spettacolo da Premier sabato al Ceravolo. Alle 14:30, un’ora e trenta prima del fischio di inizio, non si trovava un parcheggio nel raggio di 2 km dallo stadio. Tutti i bar della zona gremiti, ho provato a entrare al Rocks Bar del mio amico Carlo per un caffè, impossibile. Tutto viale Pio X e tutta Piazza Stadio erano un tripudio di mamme, papà e bimbi in braccio o dalla manina. Rigorosamente bardati di giallo e di rosso. Ovunque capannelli di amici che si abbracciano felici di incontrarsi ancora in quei luoghi dove tutto ti parla di storia, di grande storia. Mai come in questa occasione fare una lunga fila per entrare è stato così piacevole. Anche io con in braccio mia nipote Giorgia, purosangue bergamasca con bandana giallorossa in testa, non ho potuto fare a meno di rimanere ammaliato da quel grande family day giallorosso. Curva Capraro, Tribuna Ovest, Tribuna Centrale e Tribuna Est, gli unici settori purtroppo fruibili, il resto è un grande cantiere, gremiti in ogni ordine di posto, almeno sei mila spettatori per sostenere la squadra nell’ultima partita di uno dei campionati più brutti della storia dell’US.

Lo striscione in Curva Capraro
Lo striscione in Curva Capraro

All’ingresso in campo per il riscaldamento i ragazzi giallorossi vengono accolti da un applauso così forte che, probabilmente, non avevano mai sentito nella loro vita. Fino al minuto 64, fino al goal di Razziti che da la vittoria e la certezza della permanenza in Lega Pro, è un’autentica bolgia che spinge la squadra. Dopo il gran boato liberatorio parte la festa con migliaia di sciarpe e bandiere finalmente al vento. Dopo il fischio finale il meritato ringraziamento sotto gli spalti a quei ragazzi che, almeno in questa occasione, hanno dato tutto quello che potevano. Non è potuto mancare l’omaggio al grande Claudio Ranieri: al 30′ minuto del primo tempo in Curva Capraro è stato esposto uno striscione che diceva: Sei stato, sei e sarai sempre il nostro orgoglio… Grande Claudio, immenso capitano. Intanto a Leicester una delegazione di tifosi giallorossi era presente allo stadio per omaggiarlo e Claudio li ha ringraziati raggiungendoli sotto il loro settore e sventolando con loro una sciarpa giallorossa. Aspettando il 30 Giugno, la storia continua…

Saverio Fontana

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.