Regione Calabria e Legacoop cercano 25 idee di under40 da finanziare. Con contributi a fondo perduto.

0
1709

CoopStarUp: ovvero come avere un’idea brillante, pur senza grandissimi capitali né know how imprenditoriale, e trovare gli strumenti per provare a realizzarla, con un accompagnamento di 36 mesi e un contributo a fondo perduto di 10 mila euro dalla Regione più 5 mila da CoopFond, il fondo mutualistico di Legacoop Calabria. L’affiancamento e il supporto specialistico per giovani che vogliano fare impresa cooperativa parte ancora prima della costituzione, così da poter progettare responsabilmente l’impresa futura e accedere ad una rete di servizi e opportunità messi a disposizione dal sistema cooperativo.

L’iniziativa è stata presentata ieri alla cittadella regionale dall’assessore al lavoro Federica Roccisano, insieme ad Angela Robbe, presidente Legacoop, Alfredo Morabito, direttore promozione CoopstartUp e Antonio De Marco, direttore generale del dipartimento regionale politiche sociali e del lavoro. “Sono felice di presentare questo progetto perché la cooperazione è stato il mio primo amore. Il bello di questo settore è che ci insegna a lavorare insieme agli altri e non in maniera individualistica, mentre l’importanza del progetto è nell’obiettivo di permettere ai giovani calabresi, anche quelli senza grosse risorse socio-economiche alle spalle, a tutti di partire allo stesso livello”, ha spiegato Roccisano. “La Regione Calabria ha deciso di investire in un progetto che noi già portavamo avanti, sposando la cooperazione come strumento di politica attiva: superiamo la mentalità di trovare un posto di lavoro e proviamo ad autoimpiegarci da soli nei settori in cui pensiamo di valere e poter eccellere”, ha detto la Robbe.

Morabito ha spiegato i dettagli del bando in preparazione. “Sarà pubblicato il prossimo 12 gennaio e prevede tra i requisiti per partecipare quello di essere un gruppo di almeno tre persone, delle quali almeno due sotto i 40 anni. Si chiama infatti “Ricomincio da t(r)e”, e individuerà 25 idee progettuali che usufruiranno di una formazione intensiva allo startup di impresa”, ha chiarito. Tra queste, poi, 7 progetti vincitori riceveranno l’accompagnamento per 36 mesi e un premio di 10 mila euro da parte della Regione Calabria e di 5 mila da Cooopfond, con la possibilità di accedere a un finanziamento fino a 150 mila euro pari al 50% degli investimenti attraverso istruttoria di Coopfond. Possono essere presentati progetti di sviluppo negli ambiti settoriali ritenuti prioritari dall’Unione Europea per favorire una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Le candidature per Coopstartup Calabria Ricomincio da t(r)e andranno presentate on line dal sulla piattaforma informatica www.Coopstartup.it/calabria a partire dalla data di apertura del bando. Il programma si inserisce nel programma nazionale Coopstartup, promosso da Coopfond – Fondo mutualistico di promozione e sviluppo di Legacoop-, e si avvale di una qualificata rete di partner: il Liaison Office dell’Università della Calabria, il Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, Dipartimento Patrimonio, Architettura e Urbanistica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, SPIN – Consorzio di ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico Scrl,Istituto di Studi e Ricerche Sociali “Ermanno Gorrieri” aps,  Talent Garden Cosenza srl, Associazione Laboratorio da Sud per il cambiamento, Associazione Aniti.

Teresa Pittelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.