“Soverato è la mia casa, ora chiedo un piccolo aiuto”. Partita la raccolta fondi per Michele Amadori.

0
3004
michele amadori

Il 26 maggio sulla piattaforma “Produzioni dal basso” è partita la raccolta fondi del cantautore Michele Amadori, per la realizzazione del suo sesto album, Musica per ascensori. Soveratano doc da anni adottato dalla capitale, compositore con già cinque album all’attivo, collaborazioni con tv, cinema e teatro, concerti sold out, attivissimo nell’animare la scena romana della musica dal vivo, fa parte anche della Rino Gaetano band che ha contribuito a formare e con la quale tiene concerti sold out in tutta Italia. Negli ultimi anni ha ricevuto premi e riconoscimenti, tra i quali il premio giornalistico Pandora, firmando musiche tra l’altro per Rai Cinema, ma collaborando a stretto contatto anche con un altro soveratano che si è fatto conoscere a livello internazionale, il regista Enrico Ventrice. “A chi mi conosce ma anche a chi non mi conosce e vuole sapere un po’ di me visitando il sito www.micheleamadori.it chiedo un aiuto, un piccolo contributo, per riuscire a realizzare il sesto album di canzoni”, scrive Michele Amadori in un breve comunicato stampa sobrio e autoironico come è nelle sue corde.

“Soverato è la mia casa, anche se vivo a Roma da più di venti anni, la mia gente siete voi: ringrazio anticipatamente chi mi darà una mano, chi condividerà la notizia e chi mi starà vicino in qualunque modo in questa avventura. E’ la prima volta che chiedo aiuto in pubblico – aggiunge Michele – non deludetemi, un abbraccio sincero!”. E la sua terra, alla quale ha dato tanto tra mille citazioni nei suoi testi, iniziative e concerti gratuiti, saprà rispondere all’appello di un cantante che ha fatto cantare a squarciagola e sognare già due generazioni, e che vuole continuare a dare il meglio di sé, anche grazie a noi!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*