Soverato: il Comune rimborsa costo libri scolastici a famiglie in difficoltà

0
1234

Anche il Comune di Soverato, in virtù del decreto del Miur che ripartisce oltre 100 milioni di euro tra le Regioni per favorire il diritto allo studio, assegnerà il contributo per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli studenti delle scuole elementari, medie e superiori. Il requisito per poter accedere al rimborso totale o parziale della spesa per i libri scolastici è quello di presentare condizioni economiche disagiate, cioè un valore Isee calcolato sui redditi 2014 pari o inferiore a 10.632 euro, qualunque sia la composizione del nucleo familiare. Presentando questi livelli di redditi Isee, le famiglie di tutti i bambini e ragazzi che frequentano le scuole di Soverato, sia statali che paritarie (potranno quindi fare domanda anche gli alunni iscritti all’istituto salesiano S. Antonio di Padova di Soverato), sia dell’obbligo (primaria e secondaria inferiore) che per superiori, potranno fare la domanda per ottenere il rimborso.

Il modulo di richiesta può essere ritirato in tutte le segreterie delle scuole e all’ufficio Urp del Comune di Soverato. Può essere anche scaricato dal sito www.comunesoverato.it alla voce “avvisi“. Una volta compilate in maniera chiara e leggibile, le domande vanno consegnate alla segreteria della scuola di appartenenza dello studente entro il 13 novembre 2015. La segreteria provvederà quindi a trasmettere il relativo elenco al Comune entro il successivo 3 dicembre. Le somme saranno accreditate direttamente dal Ministero al Comune, che quindi provvederà a erogare i rimborsi alle famiglie. L’amministrazione si riserva però la facoltà di eseguire controlli a campione per verificare la veridicità delle dichiarazioni rese dai richiedenti.

Con il rapporto sulla povertà in Italia presentato lo scorso luglio l’Istat ha calcolato che in Calabria quasi una famiglia su tre è sotto la soglia di povertà relativa, vale a dire con capacità di spesa per consumi inferiore alla media. E il caro-libri è una delle voci che pesano particolarmente sui bilanci familiari, soprattutto per quei nuclei che hanno due o più bimbi a scuola, con una media di costo per libro che si aggira sui 15-20 euro. Una misura importante, quindi, quella del Ministero dell’istruzione, che Regione e Comune hanno il compito di pubblicizzare e gestire al meglio.

Teresa Pittelli

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.