Soverato, tra incendi e campane vetro piene di rifiuti Trento e Trieste chiede più attenzione.

0
1828
trento e trieste
Foto inviata da residenti della zona @lesuberante.it
trento e trieste
Foto pubblicata nel gruppo Fb “Soverato partecipa…”

Campane del vetro usate come cassonetti, cassonetti che però essendo stati progettati per accogliere solo il vetro da inserire all’interno diventano semplicemente un escamotage per lasciare montagnole di rifiuti a terra tutt’intorno le campane. Era un pericolo già segnalato da più parti all’epoca della partenza del porta a porta a Soverato, quando fu reso noto che la raccolta a domicilio da parte della ditta Mea incaricata del servizio non avrebbe incluso la raccolta del vetro, che sarebbe rimasta stradale. E puntualmente ogni tanto questo rischio diventa realtà in alcune zone più periferiche, come appunto il quartiere Trento e Trieste, come mostrano le foto postate sul gruppo fb “Soverato partecipa…siamo tutti amministratori” stamattina. Uno spunto per gli organizzatori della raccolta e per gli amministratori, sia nel senso di una stretta sui controlli, essendo in funzione le telecamere, sia magari nel senso – che sarebbe davvero risolutivo della questione – di un’eventuale variazione del servizio con raccolta a domicilio del vetro come avviene in tanti Comuni vicini.

Incendio Cuturella 2E la zona Trento e Trieste-Cuturella ieri è stata interessata da alcuni incendi che nel caso di viale Cuturella, lo stradone collinare che unisce la marina al borgo di Soverato superiore, hanno suscitato qualche attimo di paura e alcuni danni a qualche abitazione, coinvolgendone in parte il giardino. “Ho ricevuto gravi danni e soprattutto abbiamo vissuto momenti di preoccupazione, credo che lo stato in cui versa l’area richieda maggiori interventi di pulizia”, osserva Alessia Caruso, residente nella via. “Gli incendi purtroppo sono un classico qui in estate, per cause varie magari che non conosciamo, fosse anche l’azione di piromani – continua la cittadina – ma se la zona fosse pulita a dovere il fuoco probabilmente non troverebbe spazio. Ad esempio ieri l’incendio si è sviluppato sotto il cavalcavia che porta a Soverato superiore – conclude – ma poi con il vento ha trovato strada per arrivare dall’altra parte, dove abito io”.

Ieri l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Soverato è stato più che tempestivo e ha evitato danni alle persone, pur avendo dovuto gli uomini impegnati nel servizio gestire una doppia emergenza,dal momento che in serata si è sviluppato in zona un secondo incendio, nei pressi della linea ferroviaria, mentre erano ancora impegnati a ultimare l’intervento in viale Cuturella.

t.p.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.