Volley Soverato vince la prima partita del campionato di serie A2

0
1577
Volley Soverato

volley soveratoE’ partito con una vittoria il campionato di serie A2  femminile Master Group Sport Volley Cup per il Volley Soverato.  Un debutto tra le mura amiche del “PalaScoppa” che ha visto il Soverato battere con il risultato di 3-1 l’Omia Cisterna di Latina, compagine ripescata dopo la finale playoff persa di serie B1. Latina che per i nostalgici ricorda la fantastica promozione in  A2 che per il sesto anno il Soverato disputa ininterrottamente. La squadra creata dal presidente Matozzo è completamente rinnovata rispetto alla stagione passata, con il capitano Alessia Travaglini e l’altra centrale Serena Bertone uniche conferme. Cornice di pubblico che da sempre il colpo d’occhio al “PalaScoppa” con i suoi sostenitori che dal primo all’ultimo set incitano le loro beniamine. Sestetto iniziale soveratese con Travaglini, Fresco, Donà, Begic, Mastrilli e Cumino, che sfoggiano la nuova divisa bianca con inserti rosa per questa stagione a discapito della classica casacca biancorossa.

Volley SoveratoNel primo set si evidenziano le prime difficoltà per le avversarie in fase di ricezione con diversi errori in attacco a volte banali per la categoria. Soverato da parte sua dimostra di essere incisiva in battuta e in attacco grazie anche a Edina Begic che trasforma in oro ogni singola alzata della palleggiatrice.  Non bisogna sottovalutare il fatto che entrambe le squadre arrivano dai carichi di lavoro della preparazione estiva quindi si possono giustificare dei cali a livello fisico che si ripercuotono  ovviamente sul lato tecnico. La squadra di mister Secchi vuole dare un’impronta ben definita sin dal primo set alle avversarie e salgono in cattedra Lucia Fresco in attacco, autrice di ottime stoccate e Alessia Mastrilli in difesa, che acciuffa ogni singolo pallone circolante dalle sue parti. Il punto set è di Daniela Nardini che firma il 25-15 portando in vantaggio le soveratesi per 1-0 in un tempo di 23 minuti giocati. Il secondo set  inizia in maniera equilibrata per le ospiti guidate dal coach Droghei il quale incita le sue ragazze e in particolare quelle con più esperienza come la schiacciatrice Kenny Moreno Pino e l’alzatrice Elisa Muri, entrambe con un notevole bagaglio di serie A1 sulle spalle.

Volley SoveratoSet combattuto e giocato punto su punto fino a metà set quando il punto 16 del  time out tecnico è servito dall’argentina Fresco che congela la partita indirizzandola verso il canale giusto. La difesa ospite è retta dal libero Zampedri che rende meno ampio il divario tra le due squadre con diversi interventi risolutivi. Nel finale mettono il turbo per il Soverato la Begic e la Fresco portando la squadra sul 2-0 con il risultato set di 25-19. Nel terzo set i primi punti delle ospiti sono dovuti più a errori individuali del Soverato che a meriti loro e mister Secchi cerca in tutti i modi di trovare la giusta chiave tattica per evitare il più possibile di dare ossigeno ai loro attacchi. Primi cambi per il Soverato con l’ingresso della Pirv, nipote d’arte della campionessa Cristina Pirv che sostituisce la Begic e successivamente cambio in regia con la sostituzione della Cumino per la Vietti. Latina ci crede e accorcia il risultato per 2-1 vincendo il set per 25-19. Nel quarto set Soverato capisce che bisogna trovare subito la retta via e si nota molta più cattiveria sotto rete e una buona difesa.

Le laziali soffrono soprattutto a metà set dove le padrone di casa accelerano e mettono giù diversi punti in sequenza, con Nardini a siglare il punto chiave con un bel muro del 21-20. Prima vittoria in campionato per le “cavallucce marine” e grande soddisfazione per il presidente Matozzo. Per quanto riguarda le statistiche da segnalare l’ottima Melissa Donà con il 91% di ricezione e i 4 punti a muro della Nardini per il Soverato. Per il Latina top scorer Moreno Kenny con 23 punti. Nota di merito per la Bertaiola con 7 su 7 in attacco più 4 muri punto.

Giuseppe Cilurzo

 

PARZIALI SET: 25/15; 25/19; 19/25; 25/23

VOLLEY SOVERATO: Travaglini 4, Fresco 20, Nardini 9, Cumino 3, Bertone ne, Donà 10, Begic 6, Vietti, Pirv 3, Caforio (L) ne, Lupidi ne, Mastrilli (L). Coach: Luca Secchi

OMIA CISTERNA: Moreno Pino 23, De Arcangelis 7, Barboni 10, Noschese (L),  Bertaiola 12, Muri 2, Talamazzi 6, Zampedri (L), Neri ne. Coach: William Droghei

ARBITRI: Talento Matteo – Vecchione Rosario

Durata set: 23’; 24’; 25’; 28’. Tot 1h 40’

Muri: Soverato 9; Omia Cisterna 8

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.