A Soverato è gara di solidarietà: dopo il successo di “Spettacolando” ecco le iniziative per Orlando.

0
2246

Un mare di gente a riempire un teatro Comunale che ha ospitato sabato la messa in scena “Spettacolando per la vita”, con introiti devoluti a “Orlando il guerriero”, giovane di Soverato che rifiuta di arrendersi a un sarcoma particolarmente aggressivo. E che sogna di volare negli Usa dove un intervento super-tecnologico ad altissimo tasto specialistico potrebbe salvargli la vita. Un intervento molto complesso e molto costoso, per il quale l’equipe del chirurgo Kato Tomoaki del Presbyterian Hospital di New York, che ha accettato di operare il ragazzo sulla base dei referti e dei contatti già intercorsi, ha richiesto 370 mila dollari (oltre 300 mila euro). Dopo la pubblicazione della storia di Orlando Soverato, Satriano e l’intero territorio si stanno mobilitando in mille modi, tanto da lasciare sbigottita e incredula la famiglia, che dalla nuova pagina fb aperta per la causa ringrazia i tantissimi sostenitori.

OrlandoCommovente e divertente al tempo stesso la serata del 3 marzo scorso in teatro, dove la compagnia dei Sognattori e il suo mattatore Tonino Pittelli (affiancato da Rosanna Basaniti, Rosanna Corradino e Gianni Sangiuliano) hanno tenuto banco, facendo ridere il pubblico con proverbiali sketch e momenti di puro cabaret. Protagonista anche la musica, con i Maestri Giuseppe Gualtieri e Francesco Bruni, i Maestri Vincenzo Macrì, Mattia Pirrone e Danilo Bonazza, la nota ensamble composta dal Maestro Luigi Tedesco con Francesca Procopio al flauto, Isabella Gallo al violino, Maria Antonietta Barbieri alla tastiera e il soprano Eleonora Pisano, Bruno Pittelli e la sua band (Bruno’n’the soldiers). A impreziosire lo spettacolo, poi, la danza, con l’applauditissimo assolo di tango della Maestra Janaina De Oliveira (Exedra).

A presentare la serata Lino Gerace e Rossella Galati. Sul palco chiamato anche il sindaco, Ernesto Alecci, che segue da vicino la vicenda. Orlando e la sua famiglia erano seduti, silenziosi e commossi dalla serata, in prima fila. A nome loro il cognato di Orlando ha ringraziato tutti e annunciato la costituzione di una Onlus dedicata a questa causa.

Se alcune migliaia di euro sono già arrivate, anche dall’estero, grazie alle coordinate bancarie diffuse on line, per raggiungere quella somma tanto c’è ancora da fare. E chissà se qualche personaggio del mondo dello sport, del calcio in particolare, dello spettacolo, dell’impresa, leggendo questo articolo possa voler destinare parte delle sue attività ordinarie di beneficenza a questo ragazzo che sogna di vivere, crescere, portare avanti il ristorante che aveva da poco aperto insieme al fratello Francesco. Nel frattempo la sua terra si sta dimostrando generosa e solidale. Non c’è attività, classe scolastica, ludoteca, associazione ed esercizio commerciale che non si stia attivando con iniziative benefiche per contribuire alla speranza di Orlando, e sarebbe impossibile nominarle tutte.

Dalle serate offerte da locali e ristoranti ai tornei di burraco, dagli eventi per bambini ai concerti, dalle raccolte fondi nelle scuole statali di ogni ordine e grado alla merenda solidale preparata stamattina dalle mamme dell’istituto Fma, all’impegno delle associazioni di ogni tipo, sono tantissimi i modi per contribuire. E altri saranno resi noti a breve, con la probabile distribuzione di “salvadanai” per Orlando il guerriero negli esercizi commerciali che ne faranno richiesta. Per essere aggiornati sulle iniziative di raccolta fondi la cosa più utile è consultare la pagina facebook Associazione Orlando il guerriero. ricordandosi di iscriversi e invitare i propri amici a farlo. #aiutiamOrlando

Teresa Pittelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.