Catanzaro: domani ultima tappa del progetto “Diventa donatore di midollo osseo”

0
639

Il dono, la sua rilevanza sociale e la bellezza di diventare eroi per gli altri: è attorno a questi temi che ruota l’importante progetto “Diventa donatore di midollo osseo, diventa un eroe sconosciuto” lanciato dal Lions Club “Catanzaro Host” nel mese di febbraio e giunto ora alla sua naturale conclusione. Il progetto, collegato al tema di studio nazionale 2015/2016 e mirabilmente sviluppato sul territorio dal socio Renato Cantaffa, ha avuto il merito di informare, coinvolgere e sensibilizzare sempre più persone sul significato della donazione di midollo osseo illustrando le sue applicazioni in campo medico al fine di allargare la comunità mondiale dei donatori anche ai giovani.

Per raggiungere questo obiettivo, il Club ha istituito un vero e proprio “concorso di idee” indirizzato agli studenti delle ultime classi dell’istruzione secondaria nonché alla prestigiosa Accademia delle Belle Arti di Catanzaro invitando i ragazzi non solo a creare elaborati e progetti sulla tematica del dono ma anche a riflettere sull’effettiva importanza del donarsi agli altri e dare speranza a chi è affetto da gravi patologie. Vagliati nei mesi scorsi da commissioni interne agli istituti, i migliori elaborati  verranno premiati nel corso dell’incontro conclusivo del progetto fissato per venerdì 22 aprile alle 9.30 presso l’Auditorium del Liceo delle Scienze Umane di Catanzaro (Viale Crotone, Catanzaro Lido).

A salire sul palco, oltre ai giovani artisti dell’Accademia, saranno i ragazzi del Liceo Scientifico “E. Fermi”, del Liceo delle Scienze Umane, dell’Istituto Magistrale “De Nobili”, dell’Istituto Tecnico per Geometri “R. Petrucci”, dell’Istituto Professionale per servizi Commerciali e Turistici “Maresca”, dell’Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato “Ferraris”, dell’Istituto Tecnico Industriale “E. Scalfaro”, dell’Istituto Tecnico Commerciale “Grimaldi-Pacioli”, del Liceo Classico “P. Galluppi”, del Liceo Scientifico “L. Siciliani”, ma anche i loro pari età del vibonese iscritti al  Liceo Scientifico “G. Berto”, al Liceo Magistrale “V.Capialbi”, all’Istituto Tecnico Commerciale “G. Galilei”, all’Istituto Professionale di Stato per i servizi alberghieri, della ristorazione e per l’agricoltura “E. Gagliardi” e all’Istituto di Istruzione Superiore “N. De Filippis”.

Durante l’incontro, patrocinato anche dal Consiglio Regionale della Calabria, dal Comune e dall’ASP di Catanzaro, oltre che dall’A.O. “Pugliese-Ciaccio”, dall’AVIS e dall’ADMO,  verranno tirate le somme dell’impegno profuso dal sodalizio lionistico nel corso di questi ultimi mesi e verrà affrontato il percorso tecnico ed umano che conduce alla decisione di diventare un “eroe sconosciuto”. Alle relazioni degli esperti di settore, Renato Cantaffa (ematologo), e Giuseppina Romeo (Centro Regionale di Tipizzazione Tissutale), faranno seguito la toccante testimonianza di Ruggero Pegna, noto promoter locale, che esporrà il punto di vista di chi riceve il trapianto, e gli interventi di Debora Lo Riggio, Domenico ed Ilaria Barone, Antonio Fuscaldo (Governatore del Distretto Lions 108YA), Piero Amato (Presidente Lions Club “Catanzaro Host”), Diego Bouchè (Direttore Scolastico Regionale) e dei presidenti territoriali di AVIS e ADMO.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.