Soverato: i nuovi staff degli assessori. Francesco Rotondo lavorerà con Vacca

0
2678
Francesco Rotondo
Francesco Rotondo

Nominati i nuovi uffici di staff del Comune di Soverato per Pietro Matacera, vicesindaco e assessore alle attività produttive, settore legale e fondi comunitari, Sara Fazzari, assessore alle politiche sociali e della casa, Daniele Vacca, assessore ai lavori pubblici, urbanistica e manutenzione. Con la delibera di giunta pubblicata oggi in albo pretorio Giuseppe Tropea, avvocato e professore di diritto amministrativo all’Università Mediterranea, insieme a Michele Abruzzo, costituiranno l’ufficio di staff di Matacera, mentre collaboreranno con Sara Fazzari Domenico Calderoni, Valerio Geracitano, Eugenio Mosca e Marco Ferraro. A collaborare nello staff di Vacca, invece, sarà Francesco Rotondo, già candidato con Cambiamenti, storicamente esponente del Pd ed esperto di temi socio-ambientali.

“Ringrazio il sindaco Ernesto Alecci e l’assessore Daniele Vacca per la fiducia riposta nelle mie capacità di contribuire a un settore cruciale come questo”, spiega Rotondo all’Esuberante.it, annunciando già alcune delle mosse che più gli stanno a cuore e per le quali è già a lavoro insieme all’assessore. “Nell’immediato si può dare un segnale concreto ai tanti cittadini che da anni chiedono abbattimento delle barriere architettoniche e migliore fruibilità del Corso”, spiega Rotondo. “Anche in mancanza di finanziamenti si può pensare a una revisione del piano del traffico che permetta – in via sperimentale e temporanea – di creare una corsia per disabili, genitori con le carrozzine e pedoni, e perché no, anche una pista ciclabile che colleghi tutta la città al lungomare. Gli strumenti al vaglio – specifica Rotondo – sono un senso unico in direzione Reggio Calabria e/o appositi dissuasori”.

Rotondo spiega che con un finanziamento ad hoc, non appena prospettabile, si passerà a rifare gli arredi e i marciapiedi, mentre tornando alle cose che si possono mettere subito in atto, con spesa minima, si procederà a un “piano colore” individuando alcune zone caratteristiche, in modo da evitare l’effetto arlecchino, come già annunciato dal sindaco in campagna elettorale. “Obiettivo della mia collaborazione è dare la parola ai cittadini”, sottolinea Rotondo, con una “progettualità partecipata” che punta a coinvolgerli in ogni decisione strategica per l’ambiente e il paesaggio cittadino. In proposito, sui progetti “campo Ippica” e “waterfront” da lui stesso a suo tempo contestati come ambientalista, almeno per quanto riguarda il primo, Rotondo chiarisce che “l’impatto del manufatto sul campo Ippica sarà mitigato con il piano del verde, mentre per il waterfront il progetto prescelto, che sarà possibile vedere a breve, è stato assegnato sulla base della migliore fattibilità e sostenibilità anche dal punto di vista ambientale”.

“Abbiamo riconosciuto a Rotondo una stima personale e una competenza politica grazie alle quali potrà dare un supporto in più all’azione amministrativa nel mio settore”, è il commento dell’assessore Vacca, che augura a Rotondo buon lavoro.

Teresa Pittelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.