Dopo il successo della Festa del Grazie, l’istituto Fma Soverato prepara “Giovani Talenti”.

0
1059
festa del grazie

(foto gallery tratta da https://www.facebook.com/FMAispettoriameridionale/)

Una straordinaria festa di condivisione e unità salesiana quella organizzata dall’istituto Figlie di Maria Ausiliatrice di Soverato (Cz) lo scorso 25 aprile, quando centinaia di panama colorati provenienti da tutta l’ispettoria meridionale hanno invaso l’anfiteatro del lungomare di Soverato pr celebrare la festa ispettoriale del “Grazie”. Una festa intitolata Tante note una sinfonia per rappresentare la sinodalità, quell’orchestra poliedrica creata dalle suore Fma all’interno della Chiesa e in relazione con tutta la comunità.

“Vi sono diversità di carismi ma uno solo è lo spirito. Non basta stare insieme per essere una comunità, nè disengnare note per creare una sinfonia. Dobbiamo infatti interpellare il perché, e questo perché ci viene dal tema pastorale di quest’anno: siamo una missione per la vita degli altri”, ha detto la Madre ispettice suor Mara Tagliaferri alla platea dell’anfiteatro, formata dalla comunità educante, dai genitori, dagli allievi e gli ex allievi, dalle associazioni laiche e le autorità civili convenute a Soverato, tra le quali il sindaco Ernesto Alecci che ha rivolto un caloroso saluto ai presenti sottolineando l’enorme valore educativo che l’istituto di Soverato, guidato da suor Ausilia De Siena, rappresenta per tutta la comunità.

A rappresentare concretamente lo spirito della festa sono stati gli alunni e i giovani, tra i quali anche i piccoli della scuola d’infanzia su su fino ai ragazzi più grandi, di alcune delle tante realtà meridionali presenti, che hanno presentato al pubblico ognuno un proprio spettacolo, dalle tarantelle di Reggio Calabria alle canzoni e le danze di Spezzano Albanese (Cs), Rosarno (Rc), Satriano (Cz) e Gallico (Rc), fino al canto finale Preferisco il paradiso della comunità soveratese, con i bambini, i ragazzi e i genitori accompagnati dall’orchestra dell’istituto. A intrattenere il pubblico durante lo spettacolo, presentato da Rossella Galati, ci ha pensato l’attore Franco Procopio, che con la sua scuola trasmette ormai da anni ai più piccoli la passione per il teatro. Anche il pranzo comunitario, così come la celebrazione eucaristica officiata dal vicario generale don Gregorio Montillo, hanno posto l’accento sulla cooperazione, ognuno con il proprio carisma, tra Fma, Salesiani, chiesa locale e territorio. Tra le realtà associative presentate, l’associazione MetaCometa, che accoglie bimbi in difficoltà attraverso lo strumento dell’affido familiare, come hanno spiegato Franco Corapi e Mariangela Circosta, rappresentanti di alcune famiglie di cooperatori Fma che hanno intrapreso, con spirito di servizio, questo percorso.

E dopo questa grande e gioiosa partecipazione alla festa del grazie la comunità educante dell’istituto Fma di Soverato è già a lavoro per preparare la quinta edizione di Giovani Talenti e Piccoli talenti, che si svolgerà i prossimi 3 e 4 giugno nel cortile dell’Istituto. Sotto le insegne dell’hastag #insiemetuttaunaltramusica si sfideranno ancora una volta i migliori talenti del territorio e della regione nelle due categorie giovani e piccoli, per le sezioni canto, danza e band. Una due giorni di emozioni, con importanti premi e riconoscimenti assegnati dalla giuria. Tutte le info per chi vuole iscriversi e partecipare su www.ausilatricesoverato.it

Teresa Pittelli

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.