“Jazz Time” il 18 novembre al Trocadero di S.Andrea (Cz)

0
883
Domenica Lentini Jazz
Domenica Lentini

Venerdì 18 novembre con inizio alle 21.00 avrà luogo al Trocadero Lounge Restaurant di S. Andrea Apostolo dello Ionio (Cz) l’evento Domenica Lentini Smooth Jazz&Bossa Project – feat Interim Jazz Trio. L’evento, organizzato da A.M.A. Calabria in collaborazione con il Trocadero, prevede l’esecuzione di brani jazz ed italiani riproposti in uno stile jazz elegante ed accattivante. Per l’occasione, la voce di Domenica Lentini sarà coadiuvata dall’Interim Jazz Trio (Ferruccio Messinese – piano, Francesco Leone – bass, Fabio Tropea – drums).

Il percorso “Jazz Time”, nato da una join venture tra A.M.A. Calabria ed il Trocadero, si pone l’obiettivo di divulgare il repertorio della musica afroamericana ed il suo mood. Un genere, quello jazz, nato in clima di protesta; un idioma con delle radici che affondano nella dimensione primordiale dell’essere per dare luce alla sua dimensione archetipica. La dissonanza non è solo la denuncia di un popolo, ma è il lamento dell’umanità intera che cerca di redimersi da una dimensione che lascia poco spazio alla libertà dell’essere.

Qualche cenno biografico sugli artisti che si esibiranno.

Domenica Lentini (voice) – Nata a Badolato (Cz), consegue con il massimo dei voti la maturità artistica e la Laurea (con lode) in Filosofia. Dal 2006/2007, vinto il concorso di ammissione (con borsa di studio) al dottorato di ricerca di Palermo, consegue il dottorato di Ricerca in Estetica e Teoria delle arti, presso l’Università degli studi di Palermo e segue le attività didattiche organizzate in quell’ambito. Consegue così il titolo di Dottore di ricerca in Estetica e teoria delle arti l’otto aprile 2010.

Collabora attivamente in veste di Cultore della materia alle iniziative didattiche della Cattedra di Estetica e di Estetica Musicale presso l’Università della Calabria, Dipartimento di Filosofia. Vince il Premio Nuova Estetica 2011 indetto dalla Società Italiana di Estetica, di cui è Socio, partecipando con il saggio “La musica suona come le emozioni sentono. Isomorfismo ed espressione musicale nel dibattito analitico”. L’interesse per la musica non è un interesse solo di tipo filosofico, poiché da anni si dedica allo studio del canto, lavorando attivamente come cantante nel suo territorio, sperimentando un repertorio che spazia dal soul al jazz.

Ferruccio Messinese (piano) – Ha compiuto numerosi percorsi accademici, tra cui quelli relativi al pianoforte, alla composizione ed al jazz. Vincitore di numerosi premi in ambito jazz (tra cui il Concorso di Arrangiamento e Composizione per Orchestra Jazz “Riscritture” – Catania 2012) è attivo in numerose formazioni musicali. Docente di ruolo presso la Scuola Secondaria di I grado, ha insegnato presso il Liceo Musicale Paritario “S. Guzzi” e presso i conservatori di Musica di Vibo Valentia e Rovigo. Ha collaborato, inoltre, in qualità di Tutor, con il Conservatorio di Musica F. Cilea di Reggio Calabria. Tiene regolarmente Corsi autorizzati dal MIUR (dir. 90/2003) inerenti gli ambiti del jazz.

Francesco Leone (bass) – Ha conseguito il Diploma di contrabbasso (previgente ordinamento e II Livello) presso il Conservatorio S. Pietro a Majella (Na). Ha preso parte in qualità di contrabbassista a numerosi concerti tenuti dall’Orchestra del Conservatorio S .Pietro a Majella (Na), dall’Orchestra Filarmonica della Calabria e dall’Ensemble di chitarre Melos. Ha frequentato diversi corsi (seminari, masterclass) ed ha studiato basso elettrico presso la scuola “Percentomusica” in Roma. Si esibisce regolarmente in formazioni che vanno dal trio al combo.

Fabio Tropea (drums) – Fabio Tropea si è diplomato in percussioni al conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia ed ha studiato percussioni moderne presso l’accademia “PercentoMusica” di Roma, perfezionandosi con vari maestri (seminari e workshop). Batterista jazz incline alla world music, collabora con diverse compagnie teatrali come musicista e compositore di musiche “descrittive” per teatro, lavorando con Michele Monetta per le musiche de “l’Arlecchino di Eucalione”. Ha all’attivo 4 produzioni musicali di cui una da solista. Ad oggi è percussionista dell’ensemble musicale Parafonè, batterista del progetto “Interim jazz trio” e collabora a nuove produzioni con la compagnia teatrale “Teatrop”. E’ docente di percussioni presso il Liceo Musicale “T. Campanella di Lamezia Terme (Cz)

Nell’arco della serata saranno eseguiti brani di Berlin, Gershwin, Rodgers, Jobim, Battisti, Bacalov, ed altri (tra cui Cheek to cheek, L.o.v.e., The lady is a tramp, Besame mucho, Nel blu dipinto di blu, Io che amo solo te, Que me importa el mundo).

Ferruccio Messinese

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.