Mgff di Catanzaro: Tim Roth uno di noi!

0
180
tim roth
Tim Roth con Gianvito Casadonte

Si presenta sul red carpet del porto di Catanzaro lido con sorrisone emozionato e stringe subito mani. Sale sul palco e nell’ordine si mette a: baciare di slancio sulle guance il sindaco Sergio Abramo; scattare foto entusiastiche con il maestro orafo Michele Affidato e il gioielliere Tommaso Megna; sollevare il Magna Graecia Award realizzato da Affidato (e l’opera del maestro Silvio Vigliaturo in foto di copertina) come fossero statuette Oscar; omaggiare Silvia Bizio, la nota giornalista che gli fa da interprete, dicendole che è “very cool”. E’ Tim Roth ragazzi! Per niente spocchioso. Simpatico, innamorato istantaneamente del litorale ionico catanzarese, praticamente un fan di Gianvito Casadonte e del Mgff.

Tim Roth con la

Ieri sera dal palco del festival l’attore di tanti cult movie hollywoodiani ha esortato i giovani talenti a credere nelle proprie possibilità e mettere in moto i loro sogni, perché “oggi c’è molto più spazio e maggiore visibilità per gli autori emergenti rispetto al passato”. Dell’ultimo film, Chronic di Michel Franco, premiato per la sceneggiatura al Festival di Cannes nel 2015, che sarà trasmesso oggi pomeriggio alle 17 al Comunale di Catanzaro prima dell’imperdibile masterclass che l’attore terrà dopo la proiezione, non vuol anticipare nulla. “Me l’ha suggerito una grande attrice e amica come Emma Thompson: non influenzare mai gli spettatori prima che abbiano visto il film”, ha spiegato a un pubblico ipnotizzato dal tranquillo carisma dell’eroe di Quentin Tarantino.

Il festival è poi proseguito con la proiezione de “I figli della notte” del regista esordiente Andrea De Sica, mentre stasera proporrà il red carpet e la premiazione della regista messicana Patricia Riggen. Via quindi alla proiezione del film Le verità di Giuseppe Alessio Nuzzo. A seguire il dibattito, segno distintivo di un festival che nonostante la costante crescita di livello e il profilo ormai internazionale rimane una manifestazione concepita per portare il cinema tra la gente comune.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*