Sisma Italia Centrale: intervista al funzionario Stilo della CMR Calabria

0
1689

A una settimana dal sisma che ha colpito il centro Italia, la colonna mobile Calabria dei Vigili del Fuoco è impegnata ancora nella costruzione della variante al Ponte a Tre Occhi gravemente danneggiato e chiuso dopo l’ultima forte scossa di magnitudo 4.8, sulla strada regionale 260, importante via di accesso verso il comune di Amatrice.

Tale opera, arrivata quasi al termine, consentirà il regolare flusso della viabilità tra la strada statale Salaria ed il paese di Amatrice, rimasto quasi isolato a causa dei danni ai ponti stradali. Nell’intervista al funzionario Stilo del Comando Vigili del Fuoco di Reggio Calabria racconta i compiti che sono stati assegnati alla colonna mobile, oltre alla realizzazione della via che bypasserà il ponte a Tre Occhi, dichiarato inagibile subito dopo il sisma, unica via di arrivo verso la cittadina di Amatrice. “E’ uno sforzo costante, senza discontinuità di tempo – spiega il funzionario -. Le attività che la nostra Regione sta svolgendo sono notevoli. Riteniamo che fra due giorni l’opera sarà completata e questo migliorerebbe di molto le condizioni di percorribilità dei mezzi di soccorso”.

Una volta finiti i lavori, i Vigili del Fuoco prevedono di “continuare con il soccorso ai malcapitati con la speranza di trovare sopravvissuti, il recupero dei beni materiali e cari, e soprattutto porre assistenza alle popolazioni colpite tragicamente dal sisma”, conclude il funzionario Stilo.

La colonna mobile regionale (CMR) è una struttura dei Vigili del Fuoco che, 24 ore su 24, garantisce il primo intervento per fronteggiare qualsiasi tipo di emergenza o calamità, non solo sul territorio nazionale ma anche in ambito europeo e mondiale (terremoti, alluvioni, maxi emergenze).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.