Soverato: sailing with the dolphins – by Gianluca Coluccio

0
1964
delfini
Sailing with dolfins. foto by Gianluca Coluccio

Il 1 settembre di ogni anno comincia la spietata caccia ai delfini di Taiji, città che affaccia sul Pacifico al sud del Giappone. Un paio di anni fa – scrive Animal Republic – la cattura di “Angel”, una piccola delfina albina strappata alla madre e brutalmente uccisa, ha fatto scattare la ribalta internazionale. In quei giorni furono catturati e, per la maggior parte uccisi, circa 250 delfini.

L’anno scorso, a settembre, Soverato ha ospitato una delle due tappe italiane del Japan Dolphins Day, l’iniziativa internazionale contro l’annuale massacro dei delfini in Giappone, promossa e organizzata in Calabria dall’Associazione ambientale CE.S.R.A.M. (Centro Studi e Ricerca Ambiente Marino) e dall’Amministrazione Comunale di Soverato.

“L’attenzione mondiale, dopo aver mostrato la crudeltà con cui vengono uccisi decine di delfini e altri cetacei intrappolati in quella che ormai viene definita La Baia della Morte. Attivisti da tutto il mondo si uniscono ogni anno ai Cove Guardians di Sea Shepherd e al gruppo di Ric O’Barry’s Dolphin Project per testimoniare e diffondere le crudeli immagini della caccia e della cattura di delfini o piccole balene – continua Animal Republic -. Nonostante la caccia venga difesa dal governo giapponese per l’uso alimentare della carne di delfino, secondo le associazioni animaliste servirebbe in realtà principalmente a catturare decine e decine di cetacei da vendere ai delfinari e parchi acquatici di tutto il mondo. Ogni delfino o altro cetaceo addestrato può arrivare, secondo quanto riportato, fino ad un valore di 250 mila dollari”.

A Soverato abbiamo la fortuna di non condividere quelle pratiche crudeli contro questi simpatici animali e, ogni volta che avvistiamo un gruppo di delfini saltellare al largo della baia soveratese, mostrandoci delle acrobazie pazzesche, possiamo solo andare fieri di poter goderci un pomeriggio diverso con sapore d’estate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.