Terremoto, gravissimo bilancio vittime. Centri raccolta da Davoli a Catanzaro, via alla solidarietà.

0
1505
terremoto
Foto www.ivg.it

Gravissimo il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito ieri nelle prime ore del mattino il centro Italia e in particolare alcuni centri del reatino come Amatrice, Accumoli e Arcuata del Tronto: ben 247 i morti accertati finora, con un forte rischio che il bilancio si aggravi via via che i soccorsi vanno avanti. La protezione civile e la croce rossa stanno distribuendo in queste ore mezzi di conforto e di prima necessità, dai viveri alle coperte, dai farmaci ai prodotti per l’igiene ai pannolini, fino ai giochi per bambini. E anche la provincia di Catanzaro si attiva per non mancare a un appuntamento importantissimo di solidarietà.

I Giovani democratici del basso ionio, in particolare, sono entrati in contatto con la protezione civile e hanno allestito un centro di raccolta attivo già da ieri e in funzione oggi e nei prossimi giorni, dalle 10.30 alle 12 del mattino e dalle 15 alle 19 del pomeriggio, nella sezione Salvatore Mirarchi a Davoli (Cz), in via Via XXV Aprile n. 65 sulla strada provinciale 130. L’annuncio arriva dall’assessore comunale Daniele Corasaniti, che si può contattare per info anche sul suo profilo fb e tra i primi a promuovere l’iniziativa “per una raccolta di solidarietà per le vittime del terremoto”. Ecco la lista delle cose da portare:

  • Lenzuola singole nuove o usate (pulite)
    · Asciugamani (puliti)
    · Cuscini (puliti)
    · Carta igienica
    · Rotoloni asciugatutto
    · Bicchieri di plastica
    · Piatti di plastica
    · Tovaglioli di carta
    · Prodotti per la pulizia personale (shampoo, bagnoschiuma,
    sapone, dentifricio, ecc…)
    · Salviette umidificate
    · Pannolini (per adulti e per bambini)
    · Colori per i bambini
    · Blocchi di carta
    · Giochi per i bambini
    · Acqua minerale
    − torce e pile
    − apriscatole
    − kit pronto soccorso
    − medicine da banco (tachipirine – cerotti – pomate per ferite)
    − lettini da campo
    − brandine
    − coperte
    – vestiario (scarpe, tute, ecc)
    – assorbenti                                                                                                                                                 – alimentri non deperibili: tutti i generi (pasta, pomodori pelati, barattoli legumi, carne simmenthal, olio, sale grosso e fino, caffè, latte a lunga conservazione, zucchero, omogeneizzati e biscotti).

Un altro centro di raccolta è stato allestito direttamente dalla Protezione civile a Catanzaro lido, nella sede della Protezione civile in via Fiume 6, da oggi giovedì 25 agosto fino a domenica 28, dalle 17.30 alle 20. Oltre cinquemila le persone impegnate nei soccorsi, una rete che in questa fase è fondamentale per portare i beni di prima necessità alle persone che non hanno più potuto accedere alle proprie abitazioni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.