Vinci per noi Volley Soverato: in bocca al lupo da “favola” per match di stasera

0
1019
match
Foto Noi siamo il Soverato

Vladimiro e Ylenya sono due ragazzi giovani, atletici, simpatici e innamorati. Da anni si frequentano, passano insieme tantissimo tempo, sotto lo sguardo vigile e un po’ severo del padre di Lei, un uomo di sani principi che, a prezzo di enormi sforzi. ha fatto crescere la sua creatura con affetto e cura facendola diventare un grande esempio di serietà, professionalità, organizzazione  e spirito di sacrificio.
I due hanno vissuto momenti indimenticabili in particolare in un luogo, un grande magazzino posto all’ingresso di Soverato, dove hanno gioito e sofferto, pianto e gridato, sia per  felicità che a per tristezza, insieme a tanti loro amici che ne hanno condiviso il cammino di crescita lungo e non sempre agevole.
Non è possibile spiegare con fredde parole un rapporto fatto di sguardi, intese , agili e veloci movimenti, inseriti in un contesto complesso, esaltante e spesso ricco di soddisfazioni.
Certamente non sono mancate le difficoltà: in tanti hanno tentato di mettere i bastoni tra le ruote a una storia intrigante, giovane ed emozionante, senza però riuscirci.
Il tempo ha dato ragione ad Yle e Vlady che, con fatica ed impegno, sono arrivati ad un passo dal coronamento del loro sogno.
Per tutti coloro che, da sempre, li colmano di immenso affetto restano indimenticabili certi splendidi selfie di gruppo, la musica a palla, le canzoni intonate a squarciagola, le corse e i girotondi, gli scambi di “five” dati con il palmo della mano.
Entusiasmanti attimi di una storia d’amore di altri tempi, semplice ma al tempo stesso speciale, romantica e appassionata come quella dei fidanzatini di Peynet.
Remare insieme verso un obiettivo, come se fossero una squadra ed i suoi tifosi, uno con la voce , l’altra con il cuore …
Non si sa come, non si sa perché proprio quando il Sogno si  è avviato magicamente verso il lieto fine i due hanno scoperto di non poterlo portare a termine nel luogo, nel tempio,  in quel meraviglioso hangar fuori città, che li aveva visti crescere nel tempo.
Ordine, sicurezza, regole, norme … , tutte parole un po’ strane se abbinate ai termini Amore, Gioia e fantasia, hanno sancito che la conclusione della Storia vada scritta altrove, lontano, in un ambiente consono, adeguato, ampio e confortevole, facile da raggiungere.
Insomma una location ottimale, degna di un evento bellissimo, che, razionalmente , chiunque sceglierebbe ad occhi chiusi … ma l’Amore e la passione non si coniugano facilmente con i comportamenti partoriti dal cervello : ed allora Vladimiro ed Ylenya insieme a tutti quelli che vogliono loro tanto bene, dovranno volare altrove per sublimare la loro splendida storia. Lontano, non lontanissimo, ma sicuramente non in quei metri quadrati che per anni hanno rappresentato la casa, la tana, lo spazio dove una ragazza volante e un ragazzo innamorato hanno condiviso e costruito un Sogno senzA limiti.
Vi  vOgLiamo bene Lo stesso E sempre, cari  Yle e Vlady  Splendidi sOgnatoriO; Vi sEguiRemo Allo sTessO modo sempre e comunque … Perché il vostro sogno è anche il nostro ! Per festeggiare, al momento opportuno, sapremo comunque dove andare e dove incontrarci … noi con voi,voi con noi, vincenti e contenti.
Grazie di esistere!

Giorgio de Filippis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.