Girifalco lavora all’accoglienza di 16 minori stranieri non accompagnati. Soddisfazione del Pd.

0
1715
Elisabetta Sestito

Il Pd di Girifalco, insieme alla sua rappresentanza in consiglio comunale, manifesta soddisfazione per la decisione della Regione Calabria di ri-autorizzare il Centro per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati. La procedura, seguita e promossa dall’assessore ai servizi sociali Elisabetta Sestito, giunge quindi a un buon punto nell’attesa della risposta del ministero competente. “Il sistema di protezione per rifugiati e richiedenti asilo nasce nel 2001 per l’esigenza di inserire gli aventi diritto nel nostro tessuto sociale. Notizia degli ultimi giorni – affermano l’assessore Sestito e il capogruppo del Pd in consiglio comunale, Domenico Iapello – è l’aver disposto nella legge di Stabilità risorse necessarie all’inserimento di altre unità nel sistema di protezione”.

Iapello Girifalco
Domenico Iapello, capogruppo Pd

“Il progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo rifugiati) a cui sta lavorando il Comune di Girifalco prevede l’accoglienza di 16 minori non accompagnati (Mnsa). Ci auguriamo che le strumentalizzazioni e la confusione generata da persone evidentemente poco informate sui fatti e poco sensibili ai temi del sociale cedano, finalmente, il posto alla ragionevolezza e alla concretezza. Lo Sprar è un progetto importante per più motivi: per un motivo sociale molto forte e per un motivo di indotto economico da cui la nostra comunità potrà trarre notevoli vantaggi. Ostacolare tale percorso significa ostacolare lo sviluppo socio economico del nostro territorio”, concludono Sestito e Iapello. Il Pd sostiene, insieme al gruppo consiliare e alla maggioranza al Comune, tale progetto di rilancio e sviluppo contando su un’organizzazione forte e unita. In questo senso tante le iniziative del Pd in cantiere. A partire dal prossimo fine settimana. Il 5 e il 6 dicembre, come in molte piazze italiane, anche Girifalco ospiterà “Mille banchetti in mille piazze d’Italia”. Uno stand informativo sarà allestito in piazza Umberto I. “In questa occasione – sottolineano i due amministratori del Pd – saremo a contatto diretto con i nostri sostenitori e la cittadinanza. Si tratta di un nuovo modo di fare politica basato sul confronto e il dialogo diretto con gli interlocutori. Parleremo dei nuovi risultati del job Acts, di contrasto al terrorismo, bonus di 500 euro per i diciottenni a sostegno della cultura e tanto altro”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.