Riforma costituzionale: costituito Comitato per il sì a Satriano

0
1203
comitato per il si satriano
Catalano, Monterosso, Drosi e Riverso

E’ stato costituito a Satriano il comitato che sosterrà la scelta del “Sì” nella campagna politica sul referendum per la riforma costituzionale, del prossimo mese di novembre. La notizia è stata data nel corso di una conferenza stampa indetta da Michele Drosi, coordinatore regionale dei comitati per il si “Prima il Sud Prima la Calabria”, nei locali della Delegazione Municipale della zona marina.

Quì, alla presenza di un nutrito numero di cittadini, professionisti, rappresentanti di associazioni, del mondo della scuola, presenti anche il segretario del locale circolo del PD Mercurio, il vicesindaco Catalano, l’assessore Monterosso e il consigliere Riverso, è stato sottolineato come la riforma costituzionale rappresenti un importante passo avanti per il sistema istituzionale italiano per molteplici ragioni, tra le quali spiccano il superamento del bicameralismo paritario, il taglio dei costi della politica, l’abolizione delle Province e il riequilibrio degli assetti tra Stato e Regioni.

E’ stato, altresì sottolineato come la riforma sia un passaggio positivo e irrinunciabile per il Paese, una risposta all’esigenza di cambiamento che arriva dall’Europa, non tocca i principi fondativi della Costituzione ma il funzionamento dello Stato che può essere snellito come nel caso dell’iter legislativo, per determinare una semplificazione nell’approvazione delle leggi e per questo dovrebbe essere approvata. In sintesi la riforma andrebbe a toccare anche una riduzione dei costi della politica e una rivisitazione delle competenze tra Stato e Regioni. Quindi un complesso di correzioni e di modifiche che renderanno il sistema più snello e più agile nell’interesse dei cittadini.

“Da tanti anni – ha aggiunto Drosi – discutiamo di riforme e di modifiche della Costituzione, sono state fatte tante commissioni parlamentari, ma senza arrivare ai cambiamenti più volte annunciati. Ora è la volta buona e lavoreremo affinché il si possa prevalere nel nostro paese nella prospettiva di favorire questo bisogno di cambiamento”. Infine, è stata sottolineata l’importanza del comitato costituito, che rappresenta uno strumento organizzativo per consentire di pubblicizzare le ragioni del si e per determinare all’interno delle singole comunità una propaganda che nei momenti elettorali è fondamentale per vincere le battaglie che si vogliono portare avanti. Presidente del Comitato è stato nominato Michele De Vita e portavoce Alessandro Catalano, più di quaranta gli aderenti.

Rosanna Paravati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.