Calamarata con tonno e zucchinelle: la mia ricetta rivisitata

1
2391
calamarata

“Si dice che l’appetito vien mangiando, ma in realta’ viene a star digiuni”
Toto’ in “Toto’ al Giro d’Italia”

Il grande Totò e… il suo “ammore” per la pasta!

Bellissima la scena del film Miseria e Nobiltà in cui mangia gli spaghetti. Se non la ricordate o non l’avete mai vista vi consiglio assolutamente di farlo, vi assicuro che merita.

Eh sì, avete capito: oggi pasta! Che meravigliosa invenzione che è la pasta!

Restiamo nella terra del grande Totò, ma protagonista del nostro piatto è la “calamarata” sempre di origine campana. Il piatto prende nome dal tipo di pasta, appartenente alla famiglia dei paccheri, che richiama visivamente l’aspetto degli anelletti di calamari ed è un tipo di pasta di semola di grano duro trafilata a bronzo, quindi un prodotto di alta qualità. E’ proprio il tipo di lavorazione che, grazie al bronzo, si ottiene una ruvidezza in modo tale che i condimenti e i sughi si assorbono alla pasta conferendo un ottimo risultato.

Ormai la calamarata è un piatto tipico della tradizione mediterranea ed è solito abbinarla al pesce. Io ho voluto un po’ variare creando un condimento leggero e veloce ma molto molto gustoso, perfetto per questo periodo estivo e anche per il tipo di pasta che si fa “avvolgere” dal condimento. L’abbinamento tonno e zucchine mi è sembrato un’ottima alternativa, oltre che un perfetto accostamento.

Io ho usato delle tenerissime zucchinelle, le preferisco perché hanno pochissimi semi e sono più sode, l’ideale per questo piatto che vi propongo oggi: buonissimo!

Provatela e poi mi dite anzi, scrivetemi scrivetemi e scrivetemi… dite la vostra. Mi farà molto piacere sapere le vostre impressioni e opinioni.

 

Difficoltà: bassa. Tempo di preparazione: 10 minuti. Tempo di cottura: 30 minuti. Tempo totale: 40 minuti

Ingredienti per 4 persone

400 g di pasta tipo “calamarata”
200 g di zucchinelle (circa 4 piccole o 2 medie)
300 g (peso sgocciolato) di tonno al naturale di Pizzo
½ cipollotto di Tropea
½ bicchiere di vino bianco secco
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
bacche di pepe rosa o nero
olio extra vergine d’oliva
sale qb

PROCEDIMENTO

In una padella fate dorare il cipollotto affettato sottilmente nell’olio, unite le zucchine lavate e tagliate a tocchettini o a julienne, se preferite, un po’ di prezzemolo, aggiungete un filo d’acqua e cuocete a fiamma bassa e con coperchio chiuso per 10 minuti.

In un’altra padella rosolate il tonno con lo spicchio d’aglio e il peperoncino (facoltativo), sfumate con il vino bianco, quando sarà evaporato togliete l’aglio e spegnete il fuoco.

Lessate la pasta in acqua salata e scolatela a metà cottura, mantenendo da parte la sua acqua. Continuate a cuocere la pasta nella padella con le zucchine. Aggiungete il tonno (lasciandone un po’ da parte per la guarnizione del piatto) e anche l’acqua di cottura al bisogno.

Saltate e mantecate la pasta, impiattate e guarnite con il rimanente tonno, un generoso trito di prezzemolo, ancora un po’ di peperoncino e il pepe rosa che, oltre a conferire carattere al vostro piatto, darà un tocco speciale.

Et voilà… fatto col Cuore… subito in Tavola!

1 COMMENT

  1. il piatto ha un aspetto davvero invitante! Direi proprio che l’ appetito vien guardando!!!
    Brava Teresa e, grazie per le tue deliziose ricette

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.