Sanità soveratese, amministratori e segretari Pd si organizzano.

0
683
pd

Nei locali del circolo del Partito Democratico di Davoli si è svolta una riunione alla quale hanno preso parte Sindaci, Amministratori e Segretari di circolo del Basso Jonio per compiere un esame sulla situazione politica organizzativa e per assumere una serie di iniziative su temi e questioni che meritano un confronto è un approfondimento.

L’incontro, presieduto da Vittorio Corasaniti, segretario del circolo e membro della segreteria provinciale, è stato introdotto è concluso da Michele Drosi, sindaco di Satriano e vicesegretario provinciale, il quale ha messo a fuoco le vicende della sanità calabrese che, attraverso il decreto del commissario Scura, rischia di essere completamente smantellata mettendo a repentaglio i livelli minimi di assistenza e creando un disagio insopportabile per tutti i cittadini. A questo proposito è stata indetto per lunedì 21 marzo a Soverato un momento di forte mobilitazione con una iniziativa alla quale prenderanno parte il direttore generale dell’Asp Peppino Perri, il presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale Michele Mirabello e il delegato alla Sanità del presidente Oliverio, Franco Pacenza.

Drosi ha poi richiamato l’importanza del nuovo ciclo della programmazione dei fondi europei per il settennio 2014-2020, che dovrà costituire una importante opportunità per lo sviluppo delle comunità. A questo proposito, subito dopo Pasqua si terrà una specifica riunione di lavoro per mettere a fuoco priorità e proposte da tradurre in progetti in grado di far fronte alle varie esigenze presenti in questi territori, e una successiva iniziativa da tenere a fine di aprile con la presenza del presidente della Regione, Mario Oliverio e con i vertici del Dipartimento della programmazione.

Infine Drosi ha posto l’esigenza di un rilancio organizzativo del partito, che proprio per avere la responsabilità di governo a tutti i livelli, deve poter esercitare un ruolo sempre più incisivo e deve essere in grado di riprendere i contatti con gli iscritti e con la società per contrastare adeguatamente le forze populiste e il crescente astensionismo e per supportare e sostenere lo sforzo che il presidente Oliverio sta portando avanti per determinare un cambiamento. Diventa improcrastinabile, pertanto, procedere con urgenza verso la celebrazione del congresso provinciale per definire un nuovo equilibrio più rispondente all’attuale fase politica.

Sono seguiti gli interventi di Pino Leto, sindaco di Santa Caterina, di Giuseppe Tuccio, segretario del circolo di Montepaone, di Umberto Marra, segretario di Cardinale, di Francesco Severino, consigliere comunale di Soverato, di Fabio Guarna, segretario di Soverato, di Nicola Criniti e Mimmo Bressi, del circolo di Badolato, di Nicola Ramogida e di Ivan Frustagli, sindaco e vicesindaco di Sant’Andrea, di Walter Matozzo, sindaco di Argusto, di Giuseppe Papaleo, sindaco di Davoli, di Anna Pittelli dell’Assemblea Nazionale del Pd, di Franco Mercurio, segretario del circolo di Satriano, i quali hanno chiesto una forte correzione del decreto sul riordino della Rete ospedaliera approvato da Scura, un confronto di merito sulla nuova programmazione dei fondi europei e una riorganizzazione per il rilancio del Partito attraverso l’indizione e lo svolgimento del congresso provinciale del PD.

Comunicato inviato da Michele Drosi, vice segretario provinciale del PD.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.