Unitalsi Soverato, banchetto solidarietà e cena sociale domenica 26: importante esserci!

0
603
Unitalsi soverato
Locandina cena sociale Unitalsi

Raccolta fondi Unitalsi Soverato, perché occorre esserci.

Importante esserci questa domenica, 26 novembre, a uno degli appuntamenti solidali più importanti e storici proposti alla comunità di Soverato e del soveratese: la raccolta fondi della sezione cittadina Unitalsi, che da tanti anni sta accanto ai disabili e ai malati del territorio, sotto l’egida della parrocchia. La sottosezione guidata da Pino Pipicelli ed Elisabetta Sergi (vice-presidente) ha organizzato per lunedì mattina, dalle 7 alle 13, un banchetto di solidarietà in piazza Maria Ausiliatice, davanti alla Chiesa parrocchiale, dove si potranno acquistare ottimi dolci fatti in casa, contribuendo con un’offerta minima di 10 euro alle tante necessità dell’associazione.

In serata messa dell’adesione e poi tutti a cena!

In serata alle 18 si assisterà in parrocchia alla tradizionale Messa dell’Adesione, con la partecipazione di tutti i volontari e dei loro assistiti. Dopo la cerimonia, quindi, tutti a cena! Il momento conviviale a sostegno dell’Unitalsi si terrà alla pizzeria Paradise di S. Sostene marina, dalle 20 in poi. Al costo di 15 euro si potranno gustare antipasti vari, pizza, bibita, caffè e amaro. E chi non potesse partecipare alla cena e non volesse acquistare le dolci leccornie preparate dai volontari Unitalsi può anche semplicemente contribuire con una donazione, a partire da 5 euro, da versare al banchetto la mattina o direttamente ai responsabili dell’iniziativa benefica.

L’Unitalsi Soverato cerca una sede.

“Siamo anche alla ricerca di una sede e in questo senso facciamo un appello al Comune o ad altri enti o privati che possano aiutarci, dal momento che attualmente sono a nostro carico, come singoli, molte spese di utenze e affitto, e ci troviamo in difficoltà”, è l’accorato messaggio di Elisabetta Sergi. Indimenticabili sono i viaggi e i momenti di condivisione organizzati dall’Unitalsi per tanti ammalati e disabili, come il campo estivo che anche quest’anno si è svolto a fine luglio per la gioia dei venti partecipanti. Un aiuto anche piccolo può fare la differenza! Info Elisabetta Sergi e Pino Pipicelli (per i numeri di telefono vedi locandina sopra).

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*