Varia di Palmi, domenica 28 agosto la festa patrimonio Unesco dei calabresi

0
5215
la varia di palmi
foto: Giancarlo Parisi

Domenica 28 agosto dalle 17.00 a Palmi (Rc) si svolgerà “la Varia del Giubileo”, l’evento religioso più grande della Calabria e uno dei più importanti sul territorio nazionale. Una festa arrivata alla ventinovesima edizione e che nel 2013 è stata riconosciuta come patrimonio immateriale dell’umanità dall’Unesco. La manifestazione di secolare tradizione, finora celebrata ogni quattro anni, quest’anno sarà ancora più speciale in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia proclamato da Papa Francesco.

La Varia di Palmi è famosa perché fede, tradizione, devozione e storia si rendono protagoniste. Una festa a cui partecipa tutta la città con fervente passione, tant’è che i figuranti della Varia vengono votati ai seggi elettorali.

Tra le novità di questa edizione, il Comitato Varia ha deciso di affidare la conduzione delle riprese e della diretta televisiva dell’evento a Domenico Milani, noto presentatore televisivo a livello nazionale di programmi Video Calabria e Mediaset come Estival 2016 e Fattore Umano, ancora in onda su Italia Uno.

foto: lavariadelgiubileo.it
l’Animella, una bambina di circa 10 anni, che rappresenta la Santa Vergine

Considerata uno dei tesori dei calabresi per la sua unicità religiosa, folkloristica, turistica e sociale uniche nel mondo, la festa di Palmi ha iniziato il suo percorso di eventi preparativi il 14 agosto con la “calata du cippu”, l’elezione dell’animella e del padreterno le prove di coraggio per i porta travi, e la rievocazione dell’arrivo del Sacro Capello via mare in programma il 26 e 27 agosto.

La tradizione racconta che il capello (con cui Maria aveva avvolto la Lettera di Benedizione rivolta alla città di Messina secoli addietro) fu donato dai messinesi ad ecclesiastici di Palmi nel 1582 a modo di ringraziamento per l’aiuto umanitario che i palmesi diedero alla popolazione messinese colpita per molti anni dalla pestilenza, scoppiata nel 1575. Nacque così il culto della Madonna della Lettera, patrona della città di Palmi e venerata anche nella città Messina.

Ma la grande festa si terrà il prossimo 28 agosto quando dopo uno “sparo di cannone”, la Varia percorrerà le strade di Palmi per quasi un chilometro, attraversando tutta la piazza I° Maggio, gremita all’inverosimile da 100 mila spettatori e fedeli per assistere al traino della macchina.

La Varia è un enorme carro allegorico raffigurante una nuvola conica alta 16 metri e pesante 20 tonnellate che incarna l’Assunzione della Madonna al Cielo. Una piramide umana sulla quale sono dislocate decine di figuranti fra cui i 12 apostoli, angioletti, il padreterno e l’animedda che vegliano sulle sacre spoglie di Maria ascesa al cielo è trainato da circa 400 ‘mbuttaturi che rappresentano le cinque corporazioni storiche: marinai, contadini, artigiani, carrettieri e bovari.

Un’evento turistico-religioso di secolare tradizione che quest’anno supererà i confini nazionali perché per la prima volta sarà possibile seguire tutte le fasi dell’evento sul canale 13 del digitale terreste e in diretta streaming Hd direttamente dal palco di piazza I° Maggio su Video Calabria.

Isabelle Nieto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.