Football americano, primi passi per la Black tide Catanzaro

0
820
blacktide football americano

Una novità irrompe nel panorama sportivo catanzarese, un progetto nuovo di zecca che nasce e compie i primi passi in questa estate 2016 ma che vuole raccogliere i frutti tra l’inverno e la primavera nel prossimo anno, quando in Italia si giocheranno i vari campionati di football americano. Sì, perché stiamo parlando proprio di questo, dello sport della palla ovale lunga un piede, idolatrato Oltreoceano e che in Italia può contare su una nicchia di praticanti e appassionati magari non numerosissima ma sicuramente competente.

Il nuovo team catanzarese dI football si chiama Black tide (marea nera). Il sodalizio sportivo che porta questo nome nasce da una costola degli Highlanders, che due anni fa sfiorarono il Nine Bowl ovvero il Superbowl, finale nazionale del campionato di football a 9,  che comunque continueranno autonomamente la loro attività. Presidente della nuova Asd è Marco Megna, vice presidente Francesco Mancuso, tesoriere Giuseppe Cosco ma i soci fondatori che hanno partorito il progetto Black tide, contando sulla loro passione, sull’amicizia, sulla tenacia sono in tutto dieci.

Obiettivi? Pochi ma chiari. Il principale è quello di disputare il campionato 2017 di football a 9, comunque ambizioso per chi parte da zero. Ma chi pratica questa disciplina, e buona parte dei soci della Black tide sono tesserati, è abituato a sudarselo ogni punto, a conquistarlo con fatica e acume tattico sgomitando progressione dopo progressione, macinando yard su yard. Fuori dal campo, la filosofia non cambia, non può cambiare.

Non si può pensare in grande se non si accetta di progettare ogni cosa step by step, passo dopo passo. Il primo dei quali è la creazione di un team flag giovanile, che fungerebbe da vivaio negli anni a seguire per la squadra senior. Una formazione junior da costruire appena possibile anche grazie a un progetto di collaborazione con le istituzioni scolastiche presenti in città. D’altronde il flag football è una forma di football americano che limita al massimo il contatto fisico e per questo non è certo incompatibile con le attività praticate in ambito scolastico.

Secondo obiettivo stagionale, come detto, è la creazione della squadra senior, in modo che possa partecipare al prossimo campionato di terza divisione di football americano, il cui inizio è di consueto fissato nel mese di febbraio. Ma c’è una priorità ancora più urgente: farsi conoscere e reclutare, andare tra la gente, sulle spiagge, nei lidi, avvicinare i giovani che vogliono praticare questa affascinante disciplina, i curiosi interessati a seguirlo e, chissà, qualche sponsor che creda nel progetto.

Per questo la Black tide ha previsto un mini tour nell’ambito della provincia di Catanzaro un giro per gli stabilimenti balneari della costa jonica, non disdegnando anche una puntata sulla costa tirrenica. L’iniziativa si chiama Summertide Fun drink american football. Il primo appuntamento è fissato per il pomeriggio del 31 luglio al Sula Beach lido di Simeri Mare.

Ufficio stampa Black tide Catanzaro american Football

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.