Soverato, 30 anni di Itt Malafarina tra Europa, laboratori e avanguardia: gli appuntamenti.

0
2039
malafarina
Da sin. Moniaci, Servello e Laganà

Trent’anni di istituto tecnico Malafarina: dal “geometra” degli anni ’80 fino al modernissimo istituto tecnico tecnologico attuale, con i suoi 700 iscritti, più che raddoppiati da allora, l’apertura all’Europa e la scuola laboratoriale che ne ha fatto un’eccellenza regionale. Dal 2006 sotto la guida di Domenico Agazio Servello, l’Itt negli ultimi anni ha tra le altre cose ottenuto circa 4 milioni di euro in finanziamenti europei per gli ambienti e le attività dei ragazzi, ha inaugurato un laboratorio costruzioni (vedi inaugurazione) che in un anno ha fruttato circa 70 mila euro, con incarichi di carotaggio e prove antisismiche nelle scuole della Provincia, è la scuola capofila dell’ambito territoriale 1 di Catanzaro. Un traguardo da festeggiare con una serie di incontri, illustrati ieri nella conferenza stampa tenuta da Servello insieme a Savina Moniaci, responsabile Erasmus, e Demetrio Battaglia, professore di topografia, docente veterano che di questo istituto ha vissuto la storia.

Tre gli appuntamenti. Si parte giovedì 28 settembre con la giornata Cyberbullyng in Europe (locandina), che propone tra l’altro la proiezione del cortometraggio A trip di Antonio Cossari, ex allievo dell’istituto. Alla giornata, introdotta da Savina Moniaci, responsabile del team Erasmus e ambasciatrice EPALE del Malafarina, parteciperanno tra gli altri Antonio Marziale, garante dell’infanzia e adolescenza, Stella Franco, referente regionale Bullismo e Cyberbullismo, Teresa Manes, presidente associazione italiana Prevenzione Bullismo e mamma di un ragazzo che a causa del bullismo si è tolto la vita a soli 15 anni. A concludere i lavori ci penserà Diego Bouchè, direttore generale Usr Calabria. Presenti inoltre i rappresentanti degli altri paesi partner. Il Bullyng free minds è infatti un partenariato strategico biennale finanziato dal programma Erasmus Plus Ka2project con la partecipazione di Turchia, Lituania, Portogallo e Grecia. Le attività 2016-2018 si stanno svolgendo in ciascun paese partner e prevedono lo studio del bullismo in tutti i suoi aspetti, l’analisi dei fenomeni correlati come l’abbandono scolastico, workshop dedicati alla gestione delle componenti socio-affettive, organizzazione di seminari con i genitori, analisi e anamnesi di alunni “bes” (bisogni educativi speciali).

Sabato 30, invece, grande festa per il trentennale del Malafarina con la giornata celebrativa In cammino da…30 anni che conterà la partecipazione del sindaco Ernesto Alecci e dell’ex allievo Daniele Vacca, assessore ai lavori pubblici, tutti i presidi storici dell’istituto e le conclusioni affidate ad Angela Riggio, dirigente Ufficio scolastico regionale. In collaborazione con SoveratIncanto la giornata si arricchirà anche della degustazione tipica “Emozionarsi con il cibo” nel borgo di Soverato superiore (vedi programma).

Il trentennale dell’Istituto Malafarina coincide con un altro glorioso trentennale: quello dell’Erasmus, il progetto europeo di scambi culturali tra universitari e giovani. La giornata dedicata a Erasmus ed Erasmus+, del quale l’Itt guidato da Servello è diventato ormai una bandiera, sarà il 13 ottobre in abbinata con l’#erasmusday europeo a partire dalle 9.30 con Good practice at work, una rassegna di storia, opportunità e progetti alla quale parteciperanno anche Federica Roccisano, assessore regionale all’istruzione, e Daniele Rossi, presidente Confindustria Catanzaro.

Teresa Pittelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*